Qual è il trattamento per un polmone forato?

Panoramica

Trauma da un colpo di arma da fuoco, ferita da coltello o trauma altamente forzata, come un incidente automobilistico, possono portare a un polmone forato. Tipicamente quando il polmone viene forato, porta ad un pneumotoraco traumatico, o una raccolta di aria tra il tessuto polmonare e la cavità toracica, o spazio pleurico. Non è una condizione comune, ma può essere pericolosa per la vita e necessita di una valutazione e un trattamento rapido. Il trattamento dipenderà dalla dimensione del danno e dalla risposta dei polmoni e del tessuto circostante.

Ossigeno

Tipicamente, le persone con questo tipo di lesioni segnalano direttamente al pronto soccorso o hanno un servizio medico di emergenza che risponde alla scena. Poiché questa lesione è accompagnata da respiro corto, la prima cosa che un intervento medico di emergenza farà è fornire ossigeno supplementare. Questo ossigeno aiuterà ad accelerare il riassorbimento pleurico dell’aria, una diminuzione più veloce dell’aria tra il polmone e la cavità toracica.

Copertura

Una grossa ferita di petto che penetra nei polmoni può causare una ferita di petto succhiata, in cui l’aria viene tirata attraverso la ferita ogni volta che la persona cerca di respirare. I professionisti medici collocano una benda speciale che contiene la gelatina di petrolio sulla ferita per creare una sigillatura. La benda sarà registrata solo su tre lati in modo che l’aria possa sfuggire alla ferita ma non tornare.

Aspetta e vedi

Dopo aver visto un medico, se la ferita è piccola, il medico può scegliere un approccio “attendere e vedere”. Piccole aree del polmone forato non possono crollare e possono guarire da solo. E ‘importante lasciare che i medici fanno questa decisione che i versi aspettano come un ritardo nel trattamento di una puntura polmonare può portare a complicazioni come il polmone che non reinflating correttamente o infezione grave.

Aspirazione del catetere e inserimento del tubo

Un piccolo ago di foro può essere inserito tra la seconda e la terza costola nell’aria che è riempita tra la polmone e la cavità toracica. Un lato dell’ago è collegato ad una siringa e la siringa viene utilizzata per rimuovere l’aria dallo spazio toracico e rilasciare l’aria nella stanza. Ciò avviene fino a quando il polmone viene nuovamente rinfrotto o fino a quando 4 litri di aria sono stati rimossi. Se questo non è riuscito, un tubo sarà posto nei polmoni: un tubo può essere inserito in modo simile agli aghi, ma il tubo è collegato ad un dispositivo di aspirazione che lentamente rimuove l’aria nel corso di diverse ore o giorni . Il trattamento del tubo può includere anche un ciclo di terapia antibiotica per prevenire l’infezione.

Una grande ferita di puntura sarà un caso chirurgico poiché il tessuto polmonare non sarà in grado di chiudere e ripararsi immediatamente. I chirurghi probabilmente lavoreranno per riparare il tessuto polmonare passando attraverso i tubi disposti giù per la gola nelle vie aeree bronchiali. Se questo metodo non funziona, i chirurghi dovranno effettuare una incisione cutanea. Inoltre i chirurghi possono essere posizionati in un tubo per rimuovere l’aria di accesso e potrebbero dover aspirare le cellule del sangue o altri fluidi nello spazio pleurico.

Chirurgia