Quali tè trattano i fibromi uterini?

Panoramica

I fibromi uterini sono tumori benigni che si sviluppano nell’utero. Per la maggior parte delle donne, i sintomi del fitofarmao passano inosservati, ma per alcuni, questi sviluppi possono essere molto dolorosi, causare sanguinamento mestruale pesante e debilitante pressione pelvica, dice MayoClinic.com. L’unico trattamento curabile per i fibromi adesso è quello di avere un’isterectomia, ma c’è qualche prova che i tisane possono aiutare a alleviare alcuni dei sintomi e ridurre i fibromi ad una dimensione gestibile.

Tè verde

Il tè verde viene dalle foglie della pianta Camellia sinensis e può essere trovato in Asia e in Africa, così come parti del Medio Oriente. Le foglie di tè verde contengono potenti antiossidanti noti come polifenoli che sono stati utilizzati per secoli nella medicina cinese e indiana. Secondo l’Università del Maryland Medical Center, il tè verde può aiutare a curare le ferite, controllare il sanguinamento, migliorare la salute del cuore, regolare la temperatura corporea, bilanciare lo zucchero nel sangue e promuovere la digestione. Più di recente, il tè verde è stato anche dimostrato di essere molto utile nel trattamento dei fibromi uterini. In uno studio pubblicato nel numero di gennaio 2010 della “American Journal of Obstetrics & Gynecology”, Dong Zhang MD e colleghi hanno concluso che l’estratto di tè verde può effettivamente trattare i fibromi nonterina. Lo studio ha dimostrato che 1,25 mg di epigallocatechin gallate, un polifenolo trovato nel tè verde, mescolati in acqua possono uccidere lesioni fibroide negli animali da laboratorio. L’estratto di tè verde è stato anche dimostrato di uccidere i fibromi umani nelle colture sperimentali dei tessuti, afferma il direttore della ricerca clinica presso il Meharry Medical College di Nashville, il Dr. Ayman Al-Hendy.

Tè alla radice del burdock

Burdock è in realtà una erbaccia che cresce in tutti gli Stati Uniti, in Europa e nell’Asia settentrionale. La parte dell’erba che viene utilizzata medicinali è la radice e si trova spesso sotto forma di tè. La radice del burdock, secondo l’Università di Maryland Medical Center, è spesso usato come purificatore di sangue, diuretico e una soluzione topica per le condizioni della pelle come eczema e acne. Poiché la radice del burdock contiene proprietà purificanti e antinfiammatorie, è anche usato per aiutare a trattare i fibromi. Fibroidsetc.com riferisce che la radice del burdock può disintossicare l’eccesso di estrogeni che può causare la crescita della fibroma, ridurre il gonfiore che potrebbe causare il dolore e perché la radice del burdock è alta in arctigenin può ridurre la dimensione dei fibromi e inibire il nuovo tumore crescite.

Tè di Chasteberry

L’albero di chasteberry, o vitex agnus castus, è nativo nell’Europa meridionale e nell’area mediterranea. Le foglie, i fiori e le bacche dell’albero di chasteberry, più spesso trovate nelle forme di tinture o tè, sono stati tutti usati medicinali ed è spesso indicato come un “equatore di ormoni”, afferma il sito web ALTMD. Infatti, in uno studio a doppio cieco, controllato con placebo, effettuato in Germania presso l’Istituto per la Salute e la Scienza, ha scoperto che oltre il 52% dei partecipanti che hanno utilizzato la chasteberry hanno riportato significativi miglioramenti nei loro sintomi mestruali. Tutti hanno avuto meno gonfiori, mal di testa o meno, e meno irritabilità. A causa delle proprietà antibatteriche, antifungine e antinfiammatorie di chasteberry, è stato anche dimostrato che aiutano a trattare i fibromi. Secondo il sito web, Tumori Fibroidi Uterine, il tè di chasteberry possono bloccare sanguinamento mestruale pesante che accompagna i grandi fibromi e ha la capacità di ridurre i tumori.