Quali sistemi nel corpo sono influenzati dall’influenza?

Panoramica

Secondo i centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), il 5-20% degli americani contraggono ogni anno il virus dell’influenza (influenza). L’influenza produce uno spettro di malattia, che va dalla lieve malattia respiratoria auto-limitata alla polmonite pericolosa per la vita. Influenza influenza principalmente il sistema immunitario, il sistema respiratorio e il tratto digestivo.

Sistema immunitario

Il sistema immunitario combatte l’infezione causata dall’influenza e da altri virus, batteri, funghi e parassiti. Secondo i principi di Harrison’s of Internal Medicine, le citochine sono una sorta di chiamata di disturbo chimico emessa da cellule T, cellule B e cellule killer naturali dei sistemi immunitari in risposta all’infezione da influenza. La maggior parte dei sintomi sistemici come la febbre, il dolore muscolare e la cefalea associati alle infezioni riflettono effettivamente il rilascio di queste citochine dal sistema immunitario. Le citochine indicano l’ipotalamo nel cervello per aumentare la temperatura corporea, che rallenta o inattiva gli enzimi coinvolti Nella replica virale. Le citochine attivano anche i recettori nei vasi sanguigni del cervello – causando mal di testa – e le fibre del dolore di viaggio nei muscoli, che rappresentano la sensazione di dolori muscolari non specifici e dolore. La liberazione della citochina è proporzionale alla risposta del sistema immunitario. Pertanto, come l’infezione cade, anche i sintomi sistemici.

Sistema respiratorio

Secondo l’NIH, l’influenza è principalmente un virus respiratorio che produce sintomi sia superiori che inferiori. I sintomi inferiori respiratori includono tosse e problemi respiratori. I sintomi dell’apparato respiratorio includono mal di gola, naso che cola e congestione. I modelli sperimentali dell’infezione da influenza rivelano che il virus indotto la morte nelle cellule che fiancheano il tratto respiratorio. Queste cellule morte vengono sparse, consentendo al virus di infettare livelli progressivi di cellule. I sintomi respiratori dell’influenza sono proporzionali alla “dose” del virus che una persona è infettata. I virus replicano anche utilizzando le cellule di una persona come una fabbrica. Nelle persone con ritardo o insufficienza della risposta immunitaria, piccole dosi iniziali possono produrre grandi effetti a causa della crescita non controllata.

Apparato digerente

L’influenza stagionale è associata a una mancanza di appetito. Questo si ritiene che sia un effetto secondario di citochine nei centri di appetito del cervello. Inoltre, i sintomi respiratori, come il mal di gola e il naso che cola, diminuiscono il desiderio di mangiare rendendo deglutire dolorose e causare nausea a causa di gocciolamento post-nasale. L’influenza stagionale è raramente associata ad altri sintomi gastrointestinali come il vomito o la diarrea. Tuttavia, il romanzo H1N1 o l’influenza suina sembra essere diverso in questo senso. Secondo una relazione del 2009 sul “New England Journal of Medicine” del gruppo di indagine sui virus Virus influenza A (H1N1), il vomito, la diarrea o entrambi sono stati riportati da quasi il 40 per cento di persone con influenza suina confermata da laboratorio. Rispetto agli effetti dell’influenza suina su altri sistemi del corpo, questi sintomi erano lievi e di breve durata.