Qual è l’effetto di mangiare gamberetti sull’artrite?

Sintomi generali dell’artrite

L’artrite è un’infiammazione delle articolazioni. Può influenzare una o più articolazioni e può essere una condizione a breve oa lunga durata. Può essere molto doloroso, con sintomi quali

Gotta

• Dolore

Ricerca

• Gonfiore

La linea di fondo

• Rigidità (soprattutto la mattina)

• Movimento limitato

• Arrossamento della pelle intorno al giunto

• Calore intorno al giunto

La gotta è la forma più comune di artrite infiammatoria negli uomini, che riguarda solo 3,4 milioni negli Stati Uniti (New England Journal of Medicine, 2004). Si verifica quando l’acido urico si accumula nel sangue. Si formano cristalli di acido urico, con conseguente infiammazione articolare. Può essere cronico, con più flare-ups nel tempo che interessano una o più articolazioni, o acute, che in genere colpiscono un giunto.

I sintomi della gotta includono

• Dolore improvviso che spesso si sviluppa nella notte e può provocare palpitazioni o schiacciamenti

• Giunti rossi, caldi e / o teneri

• Talvolta febbre

L’attacco può scendere dopo qualche giorno, ma le probabilità di avere un altro sono circa il 50 per cento. Alcune persone possono sviluppare gotta cronica, che può portare a rigidità e diminuzione del movimento.

Alcune circostanze che possono aumentare il rischio di sviluppare la gotta includono

• Diabete

Circa l’autore

• Obesità

• Malattie renali

• Anemia delle cellule di cancro (e altri tipi di anemia)

Leucemia e altri tumori del sangue

Alimenti ad alto contenuto proteico sono stati anche legati ad un aumento del rischio di gotta. Quelli con la gotta sono generalmente consigliati di evitare cibi ricchi di purina, come ad esempio

• Carne

• Frutti di mare

• Verdure ricche di purine come piselli, fagioli, lenticchie, spinaci, funghi e cavolfiori

• Proteine ​​animali

Uno studio del 2004 ha esaminato l’assunzione di carne, frutti di mare e prodotti caseari per quanto riguarda il rischio di gotta. Durante un periodo di 12 anni di studio, i ricercatori hanno seguito 47.150 uomini dello studio di follow-up dei professionisti del settore sanitario senza storia di gotta e hanno notato nuovi casi, utilizzando un questionario per determinare se i partecipanti hanno soddisfatto i criteri di sondaggio dell’istituto americano di reumatologia per la gotta.

La dieta è stata valutata ogni quattro anni attraverso un questionario di frequenza alimentare. Durante lo studio sono stati confermati 730 nuovi casi. Un maggior aumento di carne e frutti di mare è stato associato ad un aumento del rischio, mentre più alti ingressi di latte sono stati legati a un rischio minore di sviluppare la gotta.

Non devi sconfiggere completamente i gamberetti o i molluschi, ma mantenere l’assunzione moderata nel contesto di una dieta equilibrata che include anche latticini può essere utile. E continuare a mangiare le vostre verdure. Ricordarsi sempre di verificare con il proprio medico prima di apportare cambiamenti dietetici o di stile di vita.

Jessica Cording è uno scrittore di salute e nutrizione e ha un MS in nutrizione e dietetica.