Quali sono i trattamenti per i parassiti intestinali negli esseri umani?

Mebendazole

I parassiti intestinali come i vermi parassiti infettano più di un quarto della popolazione mondiale, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Queste infezioni provocano malattie, disabilità e morte. Anche se esistono più di 20 specie di vermi parassiti che infettano l’uomo, quasi tutti possono essere trattati con uno dei cinque farmaci da prescrizione comuni. I farmaci sono inoltre disponibili per le infezioni di parassiti diversi dai vermi.

Albendazole

I lombrichi, le cicatrici, le cicatrici e le infezioni sono spesso trattate prima con mebendazolo, che può essere somministrato in sicurezza ad adulti e bambini di età superiore ai 2 anni. La dose consueta consiste di 100 mg somministrati due volte al giorno per tre giorni, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità o WHO.

dietilcarbamazina

Albendazolo è un altro farmaco comunemente usato per il trattamento di agnello, farnia, trichinosi, pancetta e ascariasi negli adulti e nei bambini di età superiore ai 2 anni. Questo farmaco viene utilizzato anche in combinazione con l’intervento chirurgico nei casi gravi di infezione da tapeworm. Albendazolo viene somministrato solitamente come 800mg al giorno, suddiviso in dosi multiple, per 28 giorni, come raccomandato dall’OMS.

Ivermectin

La dietilcarbamazina è efficace su una più piccola selezione di vermi, tra cui migravi della larva viscerale, filariasi linfatica, oncocerciasi e loiasia. L’OMS indica che questo farmaco può essere somministrato in sicurezza ad adulti e bambini di tutte le età, a partire da 1 mg al giorno e aumentando fino a 6 mg al giorno per 21 giorni.

Praziquantel

Il farmaco preferito usato per trattare onchocerciasi è l’ivermectina, che è anche efficace contro molte altre specie di lombriche, filiforme e pinworms. L’ivermectina viene somministrata come una singola dose di 150mcg per chilogrammo di peso corporeo ed è sicura per adulti e bambini di tutte le età, secondo le raccomandazioni dell’OMS.

Praziquantel è il farmaco preferito per trattare l’infezione da schistosoma ed è anche estremamente efficace contro la maggior parte dei tapeworms e flukeworms. Il farmaco può essere somministrato in sicurezza ad adulti e bambini di tutte le età, di solito come 40 mg per chilogrammo di peso corporeo, suddivisi in due dosi da quattro a sei ore, spiega l’OMS.

Oltre ai vermi parassiti, l’umano può anche essere infettato da parassiti monocellulari come Giardia e Trichomonas vaginalis. Entrambi questi parassiti microscopici possono essere trattati con metronidazolo.

L’ormone prednisone viene somministrato per infezioni tossicarie e tricinosi. Se l’infezione provoca anemia grave, i pazienti possono anche essere trattati con ferro. Inoltre, possono essere somministrati anche pazienti affetti da dolore, antibiotici, antiinfiammatori e antistaminici per alleviare i sintomi secondari causati dall’infezione.

In alcuni casi di chirurgia dell’infezione può essere richiesta per un trattamento efficace. Il verme di Guinea può essere trattato in modo efficace solo con l’intervento chirurgico e alcune infezioni da arterie possono causare ostruzioni nel tratto intestinale o altri organi che richiedono rimozione chirurgica.

metronidazolo

Altri farmaci

Chirurgia