Quali sono i sintomi della recidiva del linfoma di hodgkin?

Panoramica

Oltre il 90 per cento delle persone al di sotto dei 45 anni, con diagnosi di linfoma di Hodgkin, sarà ancora vivo e malattia libera dieci anni dopo, secondo un’analisi del Dr. Hermann Brenner del German Cancer Research Centre di Heidelberg pubblicato nell’edizione di agosto 2009 “L’oncologo”. La malattia ricorrente è spesso molto curabile, rendendo importante ai sopravvissuti conoscere i segni ei sintomi chiave che potrebbero segnalare la necessità di un’attenzione medica immediata.

linfoadenopatia

Il linfoma è un cancro delle ghiandole linfatiche e degli organi che fabbricano o trasformano il liquido linfatico e il gonfiore indolore di un linfonodo, chiamato linfoadenopatia, può annunciare la ricorrenza del linfoma di Hodgkin. Questo lump può essere allo stesso luogo del luogo originale o del verificarsi, o in qualsiasi delle catene linfatiche del corpo.

Night Fevers

Quando la febbre aumenta di notte, il corpo esibisce uno stato di infiammazione. Nel linfoma di Hodgkin, il tessuto linfatico si infiamma in risposta alle cellule tumorali invasive e perché il liquido linfatico non può fluire attraverso il tessuto infiammato. Questa infiammazione avviene principalmente durante la notte e i risultati della febbre. Molte persone dormono attraverso le febbre della notte, ma possono dire che si sono verificate quando i loro vestiti e le lenzuola di notte sono umidi la mattina successiva.

Prurito senza rash

La pelle secca e prurita può verificarsi per una serie di ragioni, ma quando accade a qualcuno con una storia del linfoma di Hodgkin, una visita ad un oncologo o specialista del cancro è in ordine. Il termine medico per prurito senza rash o irritazione della pelle è prurito senza excoriation ed è un altro segnale di infiammazione linfatica, ma può anche essere un segno di coinvolgimento nel fegato.

Dolore osseo

Un posto in cui il linfoma di Hodgkin può metastatizzare è il midollo osseo, e talvolta il dolore osseo, una fessura o una frattura spontanea è l’indizio che Hodgkin’s è ricorrenza. Tuttavia, prima che l’invasione sia estesa, il tessuto canceroso che sposta il calcio nell’osso invierà questo minerale nel sangue. Questo aumento del calcio di sangue, o ipercalcemia, causa sottili segni che sono importanti per i sopravvissuti di Hodgkin e le loro famiglie a riconoscere. Dolore addominale, nausea e vomito, costipazione, minzione frequente, debolezza muscolare o dolori sono sintomi elencati da MayoClinic.com come segni di ipercalcemia facili da individuare. Ma la letargia e la tristezza possono essere scambiati per la depressione e la confusione può essere scritta come dimenticanza o distrazione, quando questi sono segni addizionali di ipercalcemia. È importante che la famiglia si senta liberi di sottolineare il sopravvissuto quando vedono questi sintomi emotivi, sapendo che potrebbero essere avvertimenti di coinvolgimento ossea e malattie ricorrenti.

Tosse e mancanza di respiro possono essere il risultato di tumori che si verificano lungo la catena linfa al centro del petto, o dall’estensione della malattia nel tessuto polmonare. E anche una lieve diminuzione del livello di ossigeno dovuto al coinvolgimento precoce del polmone può causare ansia e attacchi di panico. I sopravvissuti di Hodgkin dovrebbero informare i loro oncologi di qualsiasi cambiamento delle loro personalità e ricevere fisiche con ossimetria e scansioni polmonari, basate su questi sintomi, per assicurare la diagnosi precoce e il trattamento delle malattie ricorrenti.

Problema respiratorio